Wearing Rockstud

Beauty, fashion and lifestyle… Wearing rockstud

Fashion Random Things #1 — 1 luglio 2015

Fashion Random Things #1

 

Fashion Random Things sarà il titolo dei post in cui vi parlerò di cose random, ma sempre sul tema fashion&beauty, magari per un confronto della serie “yay or nay?”… O semplicemente per parlare, mostrare.

Eccoci alla serie #1.

 

Drew Mini Bag S 2015 / Chloé

Queste borse sono piccole, eleganti, ben fatte. Sono semplicemente meravigliose. E meritano davvero tanto il loro posto come prima cosa del fashion random things.

La rossa a sinistra è nel colore Acerola, ed è davvero tanto, tanto bella.

 

Windsor Smith… Non ho capito se mi piacciono o se mi fanno schifo

Puffy

 

Queste scarpe (e le sue simili, Duffy Puffy e ragnetti vari) sono scarpe che, viste così, mi fanno pena e pietà. Però, con la gambetta giusta, l’outfit giusto…. Mi ritrovo a guardarle e a pensare che boh, forse sì. Forse se po’ fa.

Bikini lovers Maracuia Bikini

MARACUIA FASCIA - TRIANGOLO

Uno dei pochi bikini di Bikini Lovers che mi piace. E parecchio. Penso che lo comprerò, ma sono indecisa tra fascia e triangolo. Alla Chiarona sta bene tutto, ma con decolté naturale è un’altra cosa, eh. Consigliatemi.

 

 

Per ora finisce qui il #primoepisodio di FRThings. Post breve, impulsivo, semplice. Scriverlo però mi è piaciuto: sono tre cose modaiole che mi passano attualmente per la testa e condividerle con qualcuno può farmi solo piacere.

Un bacio!

 

Boyfriend jeans —

Boyfriend jeans

foto presa da giodyborgia.it

…Ovvero il mio nuovo amore. Non ricordo neanche come li ho conosciuti, so solo che ho fatto la prima prova con un paio di H&M e già lì mi avevano colpito, pur essendo di una qualità non eccellente e pur non essendo IL modello di boyfriend.

Eh, perché boyfriend è solo una parola. Ma ci sono una marea di tipi di jeans boyfriend. Ma andiamo piano. Allora, li ho provati, comprati. 39,90 euro sono un prezzo decente per un paio di pantaloni che prima di comprare quelli buoni e belli devi vedere come ti stanno, perché lo sai che cambi idea facile, perché nei camerini è tutto diverso, perché chissà con cosa li abbini. Fatto sta che sono venuti a casa con me. Vita alta, ma non troppo. Abbinamenti: non sono un problema.

Sono così belli che li abbini un po’ con tutto. Con la camicia taglio maschile, ad esempio. Con un golfino nero. Come fa lei:

foto presa da coffeestainedcashmere.blogspot.com

Eh si, avete visto bene. Ai piedi della signorina, ci sono le rockstud. Perché dovete sapere che questi pantaloni con le rockstud sono pura meraviglia. Meraviglia allo stato puro. Con tutti e tre i tipi che ho io. Ma come posso non amarli? Ah, stanno bene anche a chi pesa più di 40 kg, ve lo confermo io.

Riprendendo il discorso, ho comprato gli H&M. Ma dei pantaloni così vanno celebrati in altro modo, e con le rockstud il pantalone di H&M sembrava peggio di quello delle bancarelle cinesi. Io non odio H&m, anzi, lo amo, ma  rockstud necessitano di qualcosa di più.

Così è partito un bell’ordine a Current/Elliott e mi sono comprata i The Boyfriend – loved destroy. Intanto sbavavo sui The Fling – White tattered. Andateveli a vedere, perché sono qualcosa di incredibile. Pantaloni bianchi + strappi quasi invisibili ma tattici = amore puro. Beh, C/E rimane C/E. I miie jeans preferiti sono quasi tutti loro. Cari, sì. Ma questi boyfriend mi piacciono talmente tanto che ho ritenuto necessario un piccolo investimento.

Qualche settimana dopo spulciavo Asos e becco questi:

Weekday - Ami - Jeans boyfriend vita medio alta elasticizzati e invecchiati

Weekday – Ami – bianchi, strappati ma poco, a vita alta, stile boyfriend. A 62 euro. Potevo forse dire di no??? E allora si aggiungono questi alla mia lista di boyfriend. Tre, a maggio 2015.

Proprio pochi giorni fa, Waven mi fa vedere questi boyfriend:

WAVEN - Boyfriend jeans

E quattro. A mia discolpa posso dire un paio semplice, non strappato, quasi quasi elegante (no, non è vero, ma facciamo finta) ci sta. Ci sta, nel mio armadio ci sta.

E per ora finisce la mia collezione di boyfriend, con un grande sfruttamento dei Current/Elliott e un quasi abbandono degli H&M (poverini).

Ma passiamo alle cose serie!!

Come si mettono ‘sti jeans?

Io mi sono imposta dei semplici criteri per renderli adeguati al mio stile. O meglio, per renderli ancora più piacevoli.

1) Sempre con belle scarpe. Semplici, decorate. Tacchi, flat. Ma sempre belle. Sempre con un tocco in più: ballerine? Sì, ma rockstud. Tacchi? Si, ma semplici, senza plateau. Sneakers? Sì, ma carine, colorate e glitterate. Stringate? Sì, voi sempre.

2) Mai con roba scollata. Il jeans boyfriend ha lo stile un po’ easy e, a mio parere, va mantenuto. Niente top scollatissimi o particolarmente sensual. Meglio una camicia maschile, una t-shirt marinara semplice, un top basico ma carino.

3) Mai in occasioni eleganti. Ecco, proprio non ce li vedo. Neanche con una Loubutin e una blusa elegante. Niente. Stonerebbero come le campane.

4) Sempre un accessorio che ricordi che sono una donna. Boyfriend + camicia maschile + stringate? Bellissimo look, ma ci aggiungo la balenciaga colorata o la Mini Marcie.

Ovviamente, queste NON sono regole. Sono i miei criteri, le mie linee guida. Che talvolta infrango, eh. Però spesso mi aiutano.

E adesso, lasciamoci ispirare. E commentiamo un pochino.

foto presa da fabsugar.com

Eva Mendes e i suoi boyfriend. Gli abbinamenti MI PIACCIONO! Quella camicia a righe è spettacolare. Larga, easy, giusta. Anche il maglioncino nero è OK. Peccato per le scarpe della seconda foto, non mi piacciono per niente.

Con la borsa è amore. E’ una borsa da boyfriend. Amore.

E per la serie LA SFASCIONA:

foto presa da fashiongrail.com

HEIDI!!! Ma che combini? Ma che è sta roba? Boyfriend bruttarello in sè, con camiciozza che ti allarga troppo, borsa oscena e messa pure male, e… Ciavatte. Si, ciaVatte. No, no, no!!!

E c’è pure l’outfit per chi volesse copiarla. ARGHH

Vi prego, non la imitate. Questo non è un fashion grail, questo è uno sfashio(n).

Last but not least:

foto presa da pensorosa.it

Boyfriend strappati + rockstud + maglietta morbida + blazer (non capisco bene se lo sia, in realtà) = l’outfit perfetto. Quando metto i boyfriend, 1 volta su 2 per me va così. Magari cambio i colori, ma va così. Semplicemente meraviglioso.

Segnalo che H&M ha blazer carini. Leggermente plasticosi, ma io ne voglio uno colorato, magari giallo, e di spendere più di 70 euro per qualcosa che metterò 2-3 volte no. Se Zara li ha, battete un colpo: l’ultima volta (due giorni fa) ero di fretta e non ne ho visti.

Vi lascio, questo post è qualcosa di immenso. Ah, però io ve l’avevo detto che mi piaceva chiacchierare. E mi piacciono anche i boyfriend. S’è capito?

Un bacio!

Ciao mondo fashion! — 30 giugno 2015

Ciao mondo fashion!

womens-sandals-2012071961

WordPress mi aveva già creato un articolo. Il cui titolo era, appunto, “Ciao mondo!”. Beh, era carino. Così l’ho lasciato, modificandolo un po’, però.

Per renderlo più mio. Quel ‘fashion’ ci sta proprio. Alura, presentiamoci, velocemente: mi piace la moda. Mi piacciono vestiti, scarpe, borse. E trucchi. Mi piace mangiare, e per forza di cose, mi piace mangiare sano. Mi piacciono gli animali, convivo con due gatte e due cagnolotte. E no, casa non puzza. I peli ci sono un po’ sempre, ma pazienza.

Perché ho aperto un blog? Principalmente per chiacchierare di tutto ciò che ruota intorno a fashion & beauty, per stare tra amiche, per avere uno spazietto virtuale tranquillo e mio, proprio mio. Che non sia FB o un account Instagram, che sì, son carini, ma la gente che c’è dentro molto meno.

Un posto dove condividere i miei pensieri, discuterne, dove dare e ricevere consigli. Perché no, non sono una guru della moda, non pretendo neanche di essere la vostra musa ispiratrice: e sarebbe pressoché impossibile, perché quanto a fantasia sono proprio limitata.

Ah, non ho esattamente il fisico per fare la fashion blogger. Ok, sono normopeso, ma non funziona come con la Chiara nazionale (Biasi o Ferragni, scegliete voi. No, la Nasti è troppo piccola) che le metti uno straccio addosso e fa tendenza. E non collaboro con nessuna azienda, né mi regalano borse da migliaia di euro che vi farò vedere in post outfit.

Nulla di tutto questo. Semplice, forse banale, schietta, forse troppo, amante della moda, forse ossessionata: eccomi, eccomi qua.

Wearing rockstud perché per queste scarpe ho un amore smodato. Ho preso il primo paio anni fa, quelle che vedete in copertina, basse, nere, con i cinturini (ma la foto non è mia). E le adoro. Oh, se le adoro.

A gennaio di quest’anno sono arrivate pure le alte, con un taccozzo da brivido, bicolori.

E a marzo sono arrivate le ballerine a punta senza cinturini, metà pagate io metà finanziate dal cielo.

Insomma, le rockstud sono i miei amori. Ma quanto si possono amare delle scarpe?

Concludo tutto ciò dicendovi che il titolo è semplicemente una piccola celebrazione a queste scarpe, e che questo non sarà il solito fashion blog: niente ootd o chissà quali grandi foto.

Dimenticavo: mi piace parlare. Ma tanto.

E’ stato facile presentarsi, pensavo peggio. Vi saluto tutte (ammesso che ci sia qualcuno?). Un bacio, ciao!!

wearingrockstud